In Alleanza

Il blog del Centro Internazionale di Spiritualità


Lascia un commento

Lettera di Santa Maria de Mattias

A Mons. Giuseppe M. Lais

Vescovo di Ferentino Amministratore di Anagni

Ill.mo e R.mo Sig.e,

Sono ben contenta di servire Iddio, ove Esso vuole. Poichè V. S. Ill.ma e R.ma mi propone Acuto, dopo che vi avrà fatta un poco di orazione, se si sente ispirato a mandarmici, ci andrò volentieri. Solo amerei sapere se vi sono altre Maestre, o se debba io trovarmi la compagna. In questa occasione eccomi ad esporle sinceramente i miei desideri Amerei che il Pio Istituto delle Maestre fosse sotto il titolo del P.mo Sangue, i1 vestiario però simile a quello delle Maestre Pie a V. S. Ill.ma e R.ma, ben note. Le Regole presso a poco le medesime per ciò che riguarda la vita di spirito e la scuola, con questo di più di promuovere la Dottrina Cristiana nelle figliole, e nelle grandi l’orazione mentale nella medesima Scuola Pia. Inoltre vi è luogo alle Convittrici, ossieno figliole che volessero essere ritenute alla Scuola Pia anche la notte onde dar loro più soda educazione, tanto civile che morale, ed in fine se vi è comodo, si ritengano per 10 giorni in casa quelle donne che amassero stare un poco ritirate, ed applicarsi un poco allo spirito. Da ciò V. S. Ill.ma e R.ma rileva che l’impresa sembra un poco troppo complessa, ma ciò vorrà dire che si andrà facendo ciò che si potrà, e crescendo i mezzi, crescendo ancora il numero delle Maestre, si farebbe quel di più che non si potrà fare da una o due.

Io confido tanto in Dio, che se è sua Volontà, che faccia questo bene nel modo accennato, mi darà tutti i mezzi necessari al fine. Io non so aggiungere di più, mentre rimetto ora tutta a V. S. Ill.ma e R.ma la decisione.

Le bacio devotamente il Sac. Anello, e con il più profondo rispetto mi dichiaro

D, V. S. Ill. ma e R . ma

Sua Infima Serva

MARIA DE MATTIAS

Vallecorsa 12 – 10 – 1833.

Annunci