In Alleanza

Il blog del Centro Internazionale di Spiritualità

“Ilprofumo del pane”

Lascia un commento

Immagine

Il profumo del pane appena sfornato è molto confortante. E ‘un odore che fa si che le persone si sentono in qualche modo a casa.

Esso suscita un desiderio primordiale sfruttato dal senso dell’olfatto e una risposta naturale si scatena: Desire. Hunger. Previsto delizia.

Questo desiderio, la fame e la gioia anticipata può anche essere vissuto a livello spirituale. Quando condividiamo insieme nel calice della benedizione e della frazione del pane, noi, come cristiani celebriamo la nostra comunione con il corpo di Gesù rotto sulla croce    e il suo sangue versato per noi. Nelle nostre celebrazioni liturgiche, il nostro “ ricordo” rende presente il mistero dell’ incontro con l’amore incarnato.

Questa festa ci ricorda che non è solo il nostro desiderio fisico, la fame o la gioia che hanno un significato, ma il desiderio di Dio, la fame e la gioia anticipata di amare, nutrire ed essere presente in noi. Ciò che è importante è che Dio fornisce il nutrimento quando non possiamo farlo noi stessi.

In altre parole, c’è un desiderio, una fame, un piacere che solo Dio può soddisfare. Eppure, dobbiamo chiederci se abbiamo veramente fatto esperienza del desiderare questa fame e questa delizia? Abbiamo mai conosciuto il desiderio primordiale di Dio?

Mosè capisce che abbiamo bisogno del cibo della parola di Dio; Gesù annuncia che dobbiamo nutrirci al sul Suo Corpo e Sangue, per avere la vita; Paolo proclama che quando prendiamo il “SOLO PANE, “noi siamo intimamente uniti l’uno all’altro. Abbiamo bisogno di fede per vivere questo desiderio genuino; solo la fede può aiutarci a riconoscere che cosa è in grado di soddisfare tale desiderio. Al cuore del mistero della celebrazione di oggi c’è il mistero fondamentale dell’amore di Dio per noi. Siamo stati creati con un forte desiderio di Dio. Come diceva Sant’Agostino, “Il nostro cuore è inquieto, finché non riposa in te”.

Leggi sequenza di oggi, che esprime sinteticamente le nostre convinzioni profonde.

Adattato da scritti di p. John R. Donahue e Sr Dianne Bergant, C.S.A.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...