In Alleanza

Il blog del Centro Internazionale di Spiritualità

La vita religiosa al servizio dei più poveri

Lascia un commento

Un giornale molto famoso; New York Time e’ molto critico della Chiesa Cattolica. Tempo fa ha pubblicato un articolo scritto da Sig. Nicholas Kristof, un non Cattolico ma uno che e’ molto consapevole dell’ atteggiamento dell’occidente verso la Chiesa . Lui scrive quest’ articolo dal paese del Sudan. Dice, “sono qui nel Sud del Sudan per un reportage sui problemi Sudanesi e non della Chiesa Cattolica, ma ancora una volta sono meravigliato per tante anime sante che servono i piu’ bisognosi del mondo, sono i religiosi piu’ umile. Sono stato colpito non della bellezza del loro vestito ma dalla grandezza della loro compassione verso i piu’ poveri. Veramente qui c’è la radice della grande anime della Chiesa Cattolica”..

Il mesaggio dedicato per i consacrati/e, per l’avvento è lo stesso,” Risvegliati e alzati’. La Liturgia ci chiede di non fare shopping per Gesù ma di fare un stop per Gesu’. La Chiamata e’ per rinnovare la passione per Cristo e la compassione per i piu’ poveri. Vivere onestamente e con un amore e un fuoco tanto grande così come è possibile per noi il cammino interiore, trovando l’ espressioni in una vita gioiosa di comunità, il dono di se stesse per la missione e’ il motivo della nostra chiamata.

Il sentiero si fa su percorrendolo…
La vita religiosa o qualsiasi vita e’ capita camminando su quella via..

Qui c’e’ un sentiero!
Vedi cosa ti devi aspettare sulla via.
E come gli altri hanno camminato su stesso tragitto.

Alcuni vanno lontano, altri scavalcano i monti e le alture.

Qualcuno inciampa e cade e qualcuno zoppica..

Ci sono altri che non prendono mai un passo avanti, c’ è ancora qualcuno fermo, confuso..
Dove sei sul sentiero della tua vita’?
Stai veramende godendo il viaggio?
E gli altri sono contenti di averti col loro?

Fermati! E guarda!

La prima domenica dell’Avvento ci chiede di fare un introspezione della nostra vita’. Se siamo radicati in una cultura dell’amore, la vita può essere una via di luce. Ci entreremo con l’insincerità, mancanza dei valori e certe domande che non troveremo mai una giusta risposta..
Ma con tutto questo la vita religiosa è bella da viverla è un tesoro da custodire.
Possiamo celebrare questa bella vita’ divendando una benedizione per tanti…

Beena Thoombalan asc

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...