In Alleanza

Il blog del Centro Internazionale di Spiritualità

«Questi è il Figlio mio prediletto; ascoltatelo!»

Lascia un commento

II domenica di quaresima

«Gesù prese con sé Pietro, Giacomo e Giovanni e li portò sopra un monte alto, in un luogo appartato, loro soli. Si trasfigurò davanti a loro e le sue vesti divennero splendenti, bianchissime: nessun lavandaio sulla terra potrebbe renderle così bianche…. Poi si formò una nube che li avvolse nell’ombra e uscì una voce dalla nube: «Questi è il Figlio mio prediletto; ascoltatelo!» (Mc 9,2-3,7).
Un mio luogo preferito è un piccolo squarcio di paradiso nella parte nord ovest dello stato di Wisconsin. Qualche anno fa avevo l’opportunità di andarci in vacanze con un’amica stretta. Sono stata fortunata perché l’amica ha visto in quel luogo la stessa bellezza di paesaggio irregolare, come me. Sarei rimasta delusa se ella non avesse percepito la stessa meraviglia.
Gesù prese con sé Pietro, Giacomo e Giovanni, e portò loro sulla vetta, in senso sia fisico che figurato. Voleva che essi vedessero la sua gloria, anche se non riuscissero a comprenderla in pienezza. Voleva che essi ascoltassero direttamente la dichiarazione della missione di Gesù, «Questi è il Figlio mio prediletto». Questi semplici pescatori erano i suoi amici e Gesù voleva che essi conoscessero la Sua verità.
Sappiamo che essi si resero conto che davvero era un momento speciale. Volevano aggrapparsi al momento, ma, come in quasi tutte le esperienze mistiche, non accade così. Troppo presto finisce l’esperienza e ciò che rimane è solo un ricordo. Ma sarà un ricordo che continuerà a dare loro per lungo ,l’energia e la forza. Sarà la chiave della comprensione della missione di Gesù nel futuro.
Per Gesù l’esperienza di sentirsi il Figlio prediletto è significativa perché gli darà la forza di affrontare la sofferenza e il tormento che verrà presto.
Nel lasciare la montagna tutti i quattro gli uomini avevano sperimentato un profondo senso di Dio e continueranno ad essere benedetti da questa giornata sul monte.
Domande per la riflessione:
1. Gesù dona a questi tre uomini un barlume della sua gloria. Abbiamo mai avuto tale barlume di paradiso nella vita?
2. Ho mai avuto un’esperienza in cui ho sperato che continuasse? Quale è stata la grazia che ho ricevuto?
Preghiera: Gesù trasfigurato, aiutami a vederti e ad abbracciare il mistero della tua vita. Amen.

Janis Yaekel,  asc

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...