In Alleanza

Il blog del Centro Internazionale di Spiritualità


Lascia un commento

INTERNATIONAL DAY OF THE GIRL CHILD-2015

The international community assesses progress under the Millennium Development Goals (MDGs) since their implementation in 2000 and sets goals to be achieved by 2030, girls born at the turn of the millennium have reached adolescence, and the generation of girls born this year will be adolescents in 2030. As we reflect on the achievements of the past 15 years and plan sustainable development goals for the next 15, it is an opportune time to consider the importance of social, economic, and political investment in the power of adolescent girls as fundamental to breaking the intergenerational transmission of poverty, violence, exclusion and discrimination and to achieving equitable and sustainable development outcomes.
The Adorers in Kolar (Karnataka) in a unique way take it to heart this project of the global community, keeping the girl child as the focus of our mission. Here in the community care center for HIV/ AIDS, we encounter those human beings broken and worn out of suffering; they come with the knowledge that generates fear of a deadly disease from which they will never be free again. Many men and women who come to us for care, have their young children who really do not know what is happening to their lives or what the future hold for them. We respond to these children who are semi orphans, orphans and children of poor economical positive couples. We have 16 girls in our Christy girl’s home from the age group of six to fourteen whom we are educating in a Christian school in the town of Kolar. We help them to realize the dreams, the deep desires of their hearts and to live their lives in fullness with dignity.
The international girl child day celebration was held in our Christy girl’s home, Kolar on October11, and the children enjoyed every moment as they were the protagonists of the day. They painted the colors of their future on a flag which was taken along with other flags from the rest of the country to UN Quarters.

sr Beena Thoombalan asc

Annunci


Lascia un commento

GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA BAMBINA -2015

La comunità internazionale analizza il progresso avvenuta dopo la dichiarazione del millennium Goals e l’implementazione dello stesso e gli sviluppi che sono state effettuate e quelli previste fine il 2030. Le ragazze che sono nate in questo tempo entrano nell’ adolescenza adesso e la generazione delle ragazze che sono nate adesso diventano adolescenti nel 2030. Questo è il tempo per riflettere sugli sviluppi che sono avvenuti e quelli che avverranno nei prossimi 15 anni. E’ opportuno per considerare investimenti fatti nei settori sociale, economia e politici in favore delle bambine come fondamentale per rompere la trasmissione intergenerazionale della povertà, violenze, esclusione e discriminazione e puntualizzare su un sviluppo integrale.
Noi adoratrici a Kolar teniamo a cuore questo progetto mondiale in un modo unico , sempre tenendo le ragazze come il centro della nostra missione. Il nostro centro si occupa della cura dei pazienti affetti da HIV/ AIDS. Incontriamo ogni giorno persone che soffrono , che hanno grande paura della malattia che alla fine porterà via la loro vita. Da sei anni che siamo al servizio di queste persone siamo arrivate a 2050 persone tra di loro molti sono giovani donne e uomini e hanno sempre famiglie con bambini piccoli. Diversi genitori sono morti e i bambini sono rimasti orfani o semi orfani. Stiamo qui a rispondere a queste bambine che hanno bisogno di vivere e realizzare i loro sogni per la vita e i desideri più profondi per vivere la vita in pienezza e con dignità. In Cristy girls home abbiamo ragazze dalla età 6 a 14 e fanno scuola in città e sono bambine felici.
La Giornata internazionale della bambina è stata celebrata in Christy girls home il 11 Ottobre e le bambine sono state cosi contente per tutta la possibilità che hanno avuto per diventando le protagoniste della Giornata. Hanno dipinto sul telo i loro sogni per la vita e questa è stato portato con altri teli delle bambine da tutto il paese all’ ONU.

sr Beena Thoombalan asc