In Alleanza

Il blog del Centro Internazionale di Spiritualità

“Il popolo che camminava nelle tenebre vide una grande luce; su coloro che abitavano in terra tenebrosa una luce rifulse” (Isaia 9:1)

Lascia un commento

 

Il brano di Isaia è una delle letture durante il periodo natalizio. Abbiamo il regalo della speranza nel mezzo al buio. Il mondo di oggi sperimenta l’oscurità in tanti modi: i problemi di salute nostri o degli altri cari a noi, il riscaldamento del pianeta, i profughi dalla Siria che cercano un luogo sicuro, la violenza intorno a noi, in Parigi, a San Bernadine in California e l’ISIS. Davvero c’è il buio intorno a noi e possiamo diventare scoraggiati. Però, la luce è rifulsa … crediamo che la luce sconvolgerà il buio. Speriamo che ci sia un momento migliore.

 

Nonostante il buio d’oggi o l’oscurità al tempo in cui Erode era re in Giudea, il nostro Dio viene per stare in mezzo a noi. Dio viene da noi in forma umana per essere umano come noi. Dio viene da noi in forma da bambino. Gesù cresce nel tempo suo e nella cultura sua e impara ciò che è importante e sceglie a prendere delle decisioni basate sulle relazioni con la gente e con Dio. Gesù trascorre il tempo, mangiando e bevendo con I suoi discepoli, e si impegna nella condivisione della buona novella che tutti sono accolti al banchetto del regno suo – nessuno si esclude dal suo amore.

 

Quest’anno di Misericordia, proclamato da papa Francesco, ci invita a portare questo messaggio di misericordia e d’amore con intento nel nostro cuore e nel cuore degli altri. Come persone del Sangue prezioso, siamo chiamati a vivere come Gesù, invitando gli altri al banchetto di premura, di misericordia e d’amore. Siamo chiamati di prendere le decisioni basate sulla vita di Gesù, cioè di accogliere gli altri e di allargare l’amore e la misericordia a tutti quelli che ci incontriamo.

 

Come Maria De Mattias che camminò e viaggiò la campagna fissando gli occhi sul Signore crocifisso per avere la forza, possiamo, anche noi, viaggiare le vie di oggi per ottenere la forza della relazione con Dio per portare la buona novella: Dio è con noi – Emanuele.

 

Joan Hornick, asc

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...